Us Open, Djokovic  squalificato per pallata a una giudice
Us Open, Djokovic squalificato per pallata a una giudice

Gesto di stizza involontario del serbo durante il match con Carreno-Busta. Poi le scuse ma ora è fuori dal torneo

Novak Djokovic è stato squalificato dagli Us Open di tennis per aver colpito con una pallata una giudice di linea. Durante il primo set del match degli ottavi di finale a Flushing Meadows contro lo spagnolo Pablo Carreno Busta, innervosito per aver perso il game del 6-5, il  serbo ha scagliato con violenza senza guardare una palla verso il fondo del campo, colpendo alla gola la donna.  La giudice si è ripresa dopo qualche minuto, dopo essere stata soccorsa dal medico e dal numero 1 al mondo, che si è scusato immediatamente.

"Tutta questa situazione mi ha lasciato davvero triste e vuoto. Ho verificato le condizioni del giudice di linea, e il torneo mi ha detto che grazie a Dio si sente bene. Sono estremamente dispiaciuto di averle causato tanto stress. Così involontario. Così sbagliato. Non sto rivelando il suo nome per rispettare la sua privacy". Così su Instagram poi il giocatore è tornato sulla vicenda. "Per quanto riguarda la squalifica, devo lavorare sulla mia delusione e trasformare tutto questo in una lezione per la mia crescita ed evoluzione come giocatore ed essere umano. Chiedo scusa al torneo Us Open e a tutti per il mio comportamento. Sono molto grato alla mia squadra e alla mia famiglia per essere stati il mio supporto e ai miei fan per essere sempre lì con me. Grazie e mi dispiace tanto"

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata