Azzurri avanti 2-0 sulla Grecia al termine della prima giornata di semifinali del nuovo evento a squadre miste che ha dato il via alla stagione 2023 di tennis

Italia avanti 2-0 sulla Grecia al termine del day 1 della sfida che vale un posto in finale alla ‘United Cup‘, nuovo evento a squadre miste che ha dato il via alla stagione 2023 (questa prima edizione mette in palio fino a 500 punti per i ranking Atp e Wta e un montepremi complessivo di 15 milioni di dollari), trasmesso in diretta da SuperTennis. Nel primo singolare una splendida Martina Trevisan, n.27 Wta, ha sconfitto 6-3 6-7(4) 7-5, in tre ore e 14 minuti, la greca Maria Sakkari, n.6 Wta, firmando il terzo successo in sei confronti contro una top ten, il più importante.

“È stata una battaglia incredibile sono davvero felice – ha detto l’azzurra, semplicemente raggiante – Dalla panchina Matteo (Berrettini, ndr) e Vincenzo (Santopadre, il capitano azzurro, ndr) mi hanno trasmesso tanta energia ma mi hanno anche mantenuto calma. Ho cercato ricordarmi in ogni punto che è bellissimo giocare qui per l’Italia con tanti tifosi italiani in tribuna: la vita è proprio bella! La prima partita di United Cup (contro Haddad Maia; ndr) è stata un po’ complicata ma giorno dopo giorno sono migliorata e penso che oggi questa vittoria l’ho proprio meritata”.

Subito dopo Lorenzo Musetti, n.23 ATP, ha liquidato 6-1 6-1, in un’ora e due minuti, Stefanos Sakellaridis, n.803 del ranking, chiamato in extremis a sostituire Michail Pervolarakis (n.506 Atp). Per il Next Gen toscano si è trattato del quarto successo in quattro singolari alla United Cup.

Sabato in programma gli altri tre match. Dalle ore 7 italiane Matteo Berrettini, n.16 Atp, che ha vinto tutti e tre i singolari disputati fin qui (battendo tra l’altro due top-ten come Ruud ed Hurkacz), sfida Stefanos Tsitsipas, n.4 del ranking. Il 24enne di Atene si è imposto in tutti e tre i confronti diretti – piuttosto combattuti – giocati con il 26enne romano: al secondo turno delle qualificazioni degli Us Open 2017 (cemento), al primo turno degli Australian Open 2019 (cemento) e negli ottavi del Masters 1000 di Roma 2021 (terra). Quindi Lucia Bronzetti, n.54 Wta, trova dall’altra parte della rete Despina Papamichail, n.158 Wta: la 29enne di Preveza si è aggiudicata in due set l’unico precedente con la 24enne riminese di Villa Verucchio, disputato nelle semifinali dell’ITF da 15mila dollari di San Severo (terra) nel 2018. In chiusura è previsto il doppio misto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata