Torna il fantasy di Peter Jackson: i film al cinema da giovedì 13 dicembre

Dalla commedia americana al documentario sulla fisica: tutte le nuove uscite nelle sale italiane

Non è Il signore degli anelli, ma c'è ancora Peter Jackson dietro il nuovo fantasy che invade le sale. Ma non solo. C'è spazio per il thriller italiano, la commedia americana e il dramma europeo: ecco tutte le uscita nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 13 dicembre

Macchine mortali - Christian Rivers è stato il pupillo di Peter Jackson sin dall'età di 17 anni: è stato storyboard artist di tutti i primi film del neozelandese (da Splatters a Sospesi nel tempo); in Il signore degli anelli, King Kong e Amabili resti ha curato gli effetti speciali (vincendo anche un Oscar nel 2006), poi negli ultimi due film della trilogia di Lo Hobbit è diventato aiuto regista. Ora, che di anni ne ha 44, Jackson gli affida un progetto tutto nuovo, permettendogli di debuttare dietro la macchina da presa. Si tratta di Macchine mortali, tratto dall'omonimo romanzo fantastico per ragazzi del 2001. Peter Jackson è produttore del progetto e autore della sceneggiatura (insieme a Philippa Boyens e Fran Walsh con cui ha scritto tutti i film ambientati nella Terra di Mezzo), ma ha preferito lasciare le redini del film a Rivers. È lui a firmare la regia dell'avventura degli adolescenti Tom (Robert Sheehan) e Hester (Hera Hilmar), ambientata in un futuro post-apocalittico in cui le città sono state ricostruite su ruote e quindi sono diventate itineranti. Quando Tom si intromette nel tentativo di Hester di uccidere Thaddeus Valentine (Hugo Weaving), un uomo potente che lei incolpa per l'omicidio di sua madre, i due finiscono per essere buttati fuori dalla città trazionista, cercando un modo per sopravvivere da soli.

Un piccolo favore - Due attrici molto amate, Blake Lively e Anna Kendrick, insieme sullo schermo, dirette da Paul Feig (autore di Le amiche della sposa e del remake di Ghostbusters) in un thriller che ha i toni della commedia. La prima interpreta Emily, una donna affascinante e misteriosa, l'altra è Stephanie, una vlogger ingenua e tuttofare. Si conoscono alla scuola che frequentano i loro figli e diventano amiche velocemente. Poi, un giorno, Emily scompare senza lasciare tracce e Stephanie si lascia ossessionare dal mistero di dove sia andata la sua amica e di quali segreti conservi nel suo passato.
 

Lontano da qui - È made in Usa ma ha sangue italiano il film che ha incantato il Sundance Film Festival e che ora arriva nelle sale italiane. A scriverlo e dirigerlo è infatti Sara Colangelo, che da anni vive negli Stati Uniti. Protagonista di Lontano da qui è Maggie Gyllenhaal nei panni di una maestra d’asilo appassionata di poesia che scopre nel suo giovane alunno Jimmy (Parker Sevak) un talento innato. La società che li circonda però non comprende il suo nome e la donna decide di educare e proteggere lei stessa il bambino prodigio dalla mediocrità esterna.

Il testimone invisibile - Remake del thriller spagnolo Contrattempo di Oriol Paulo, Il testimone invisibile gioca con lo spettatore tra tensione e colpi di scena. La versione italiana si avvale di volti molto conosciuti al grande pubblico: Riccardo Scamarcio e Miriam Leone. Lui è un imprenditore di successo che si sveglia in una camera d'albergo accanto al corpo senza vita della sua amante, lei è la nota penalista che tenta di difenderlo dall'accusa di omicidio.

In programma anche due drammi, Verso un altrove e Hepta - Sette stadi d'amore. Il primo, firmato da Massimiliano Amato, è di produzione italiana e affronta il tema della rinascita dopo l'uscita dal carcere: protagonista, infatti, un ex detenuto che ricomincia una vita pacifica con una prostituta romena appena conosciuta, dopo aver scontato una lunga pena. Hepta, invece, è un un film egiziano che racconta - attraverso quattro storie - il sentimento dell'amore.

La donna elettrica - Co-produzione di Ucraina, Francia e Islanda, La donna elettrica racconta le vicende di Halla, una quarantenne ambientalista che ha intrapreso da tempo una battaglia contro l'industria dell'alluminio che sta cercando espandersi in Islanda, dove vive. Ma la sua lotta potrebbe passare in secondo piano quando le viene comunicato che la sua richiesta di adozione è stata accettata: una bimba la aspetta in Ucraina.

Conversazioni atomiche - Documentario per chi ama la scienza, Conversazioni atomiche è il viaggio di Felice Farina alla ricerca della fisica, accompagnato da Nicola, cineoperatore e anche cavia della sfida di rendere comprensibili e affascinanti argomenti come la relatività generale e la meccanica quantistica anche a chi è convinto di non capirne nulla o di non averne bisogno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata