Dal Valentino giallo di Zendaya al rosso Dior di Reese Witherspoon: tutti gli abiti dei protagonisti della notte degli Oscar

 Non solo premi, ma anche fashion. La 93esima cerimonia degli Oscar, a Los Angeles, è stata, in effetti, anche la prima grande sfilata di moda in epoca di pandemia da Covid-19. Rosso, bianco, oro e nero hanno colorato il red carpet. E, come sempre, se l’Italia non è riuscita a conquistare nessuna statuetta, sicuramente nell’ambito dell’alta moda non teme rivali. Poche tracce, invece, delle mascherine, indossate solo lontano dalle telecamere.

Diverse le pance scoperte, fra cui quella di Zendaya in abito lungo giallo acceso di Valentino e con più 183 carati di diamanti Bulgari fra orecchini, collana e anelli, e Andra Day, con un abito in metallo di Vera Wang con spacco profondo e orecchini a goccia con punta di diamanti gialli di Tiffany & Co. Ombelico a vista anche per Carey Mulligan che ha sbalordito in un Valentino couture oro con minuscolo top metallico e un’enorme gonna a palloncino.

Un red carpet colorato, elegante, ma decisamente meno frenetico del solito, a causa delle norme anti Covid e di tanti dei nominati collegati da remoto. “Calma. Se le persone fossero qui saprebbero quanto la calma sia assolutamente rivoluzionaria”, ha detto Viola Davis, con uno splendido look bianco personalizzato con ritagli intricati in un corpetto aderente, su una gonna da principessa. Stilista: Alexander McQueen. Bianco principesco anche per la star emergente di ‘Borat’ Maria Bakalova: tenue scintillio, scollatura profonda e gonna di tulle di Louis Vuitton. Ha puntato sul rosso Reese Whiterspoon, in Dior, insieme ad Angela Bassett, con un abito Alberta Ferretti con ampie e appariscenti spalline accompagnate da rubini e diamanti Chopard, e Amanda Seyfried, in un vibrante Armani Prive.

Louis Vuitton per Regina King, che ha aperto lo spettacolo: abito scultoreo azzurro con spalle alate e abbellimenti a strisce argentate. Fra i look più anti-convenzionali della serata quello casual di Chloé Zhao, con vestito lungo a collo alto color avorio, sneakers, borsetta a tracolla e capelli raccolti in due trecce laterali, quello della cantante vincitrice della miglior canzone originale H.E.R., con un Dundas personalizzato blu cobalto, con tuta svasata e un mantello con cappuccio oltre ad appariscenti occhiali da sole tondi, e quello di Emerald Fennell in un abito primaverile, fluente, verde e lilla completato da ricami di paillettes e volant e da un ombretto lilla scintillante. Fra gli uomini, eleganti ma senza cravatta Riz Ahmed in Prada, Leslie Odom Jr. in Brioni e Daniel Kaluuya in smoking Bottega Veneta. Travon Free, che ha co-diretto il cortometraggio vincitore ‘Due estranei’ ha invece indossato uno smoking giallo e nero di Dolce & Gabbana con i nomi delle persone uccise dalla brutalità della polizia negli Stati Uniti. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata