I tre Springer Spaniel dell’attrice britannica sono stati premiati a Cannes per il film "The Souvenir II"

tilda-swinton

Tilda Swinton

Un premio speciale, che da anni celebra la migliore performance canina durante il Festival di Cannes. Si tratta del “Palm Dog Award”, che dal 2001 premia gli attori a quattro zampe, facendosi un po’ gioco, in maniera divertente e ironica, della “Palma D’Oro” assegnata sulla Croisette. A ricevere la “Palm Dog” nel 2021, è stata Tilda Swinton, o meglio i suoi cani, tre Springer Spaniel. Snowbear, Dora e Rosy, questi i nomi dei tre cani, appaiono nel film “The Souvenir II”, sequel di “The Souvenir”, presentato alla “Quinzaine des Réalisateurs”, diretto da Joanna Hogg, con la stessa Tilda Swinton e la figlia Honor Swinton-Byrne.

Il riconoscimento è stato consegnato alla stessa Tilda Swinton, che ha indossato un collarino rosso, simbolo della “Palm Dog”. Il premio, istituito nel 2001, nel corso degli anni ha celebrato numerose interpretazioni canine, come quella di Brandy in “C’era una volta a Hollywood” di Quentin Tarantino e Uggie di “The Artist”, ma anche i cani protagonisti di “Dogman”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Festival de Cannes (@festivaldecannes)

Tilda Swinton in concorso a Cannes

Swinton non è tornata da Cannes soltanto con il premio per i suoi amici a quattro zampe. “Memoria” del regista thailandese Apichatpong Weerasethakul, pellicola che la vede protagonista, ha infatti ricevuto il Premio della Giuria, ex aequo con “Ahed’s Knee”. Nel film, l’attrice britannica interpreta una coltivatrice di orchidee in una storia metafisica, a tratti fantascientifica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata