Una storia di vendetta da parte di una donna con un doloroso disturbo neurologico e il cuore spezzato

Diretto da Tanya Wexler, ‘Jolt‘ sarà in streaming dal 23 luglio su Prime Video. Il thriller scritto da Scott Wascha rientra nel sottogenere del “revemge movie”, il film di vendetta.

Lindy, la protagonista, ricorda il Charles Bronson de ‘Il giustiziere della notte‘. Ma anche la Jodie Foster di ‘Il buio nell’anima‘. Per non parlare del John Wick protagonista dell’omonima saga con Keanu Reeves. E volendo si possono trovare esempi anche nel cinema del passato più lontano.

D’altronde, anche Tacito scrisse che “Gli uomini sono più decisi a restituire un torto che non un favore, poiché la gratitudine è un fardello e la vendetta un piacere”.

La trama di ‘Jolt’

Lindy (Kate Beckinsale) è una donna bellissima, sprezzante e ironica ma con un doloroso segreto. È afflitta da un raro disturbo neurologico che la perseguita da tutta la vita. Le accade a volte di essere presa da impulsi omicidi rabbiosi che può controllare solo dandosi una scossa elettrica (la “jolt” del titolo) tramite uno speciale dispositivo a elettrodi.

Incapace di trovare amore e intimità in un mondo che teme la sua bizzarra patologia, si fida infine di un uomo abbastanza a lungo da innamorarsene, per poi trovarlo assassinato il giorno successivo.

Con il cuore spezzato e piena di rabbia, Lindy parte in una missione di vendetta per trovare l’assassino mentre la polizia è sulle sue tracce come principale sospettata del crimine. Il cast vede presenze di spicco: Bobby Cannavale, Jai Courtney, Laverne Cox, Susan Sarandon e Stanley Tucci.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata