Il film di Michel Hazanavicius con Jean Dujardin inaugura una trilogia dedicata all'agente segreto francese Hubert Bonisseur de la Bath, alias Agente Speciale 117

Agente Speciale 117 al servizio della repubblica – Missione Cairo sarà nelle sale dall’1 luglio. Distribuisce I Wonder Pictures con Unipol Biografilm Collection.

Il film di Michel Hazanavicius è il primo di una trilogia, seguirà infatti ‘Missione Rio‘ (in sala dal 29 luglio) e, a chiudere il ciclo, ‘Allarme rosso in Africa nera‘, una produzione da 19 milioni di euro che arriverà a settembre. I primi due film sono firmati da Hazanavicius, il terzo da Nicolas Bedos. E sono tutti interpretati da Jean Dujardin nel ruolo principale.

In realtà ‘Agente Speciale 117 al servizio della repubblica – Missione Cairo’ è del 2006. Il secondo film è del 2009. In originale la sigla dell’agente è OSS 117, in Italia ha perso le lettere.

I film vedono in azione il team del pluriOscar ‘The Artist‘ (2011): Hazanavicius, Dujardin e Bérénice Bejo, anche moglie del regista.

Agente-Speciale-117-al-servizio-della-repubblica-Missione-Cairo

Jean Dujardin e Bérénice Bejo in ‘Agente Speciale 117 al servizio della repubblica – Missione Cairo’

La trama di Agente Speciale 117 al servizio della repubblica – Missione Cairo

Egitto, 1955. Siamo in piena guerra fredda e Il Cairo è il crocevia internazionale delle spie. Tutti complottano contro tutti. E non solo le grandi potenze mondiali.

La famiglia del deposto Re Farouk vuole riprendersi il trono, ma deve fare i conti con le Aquile di Cheope, una setta religiosa assetata di potere.

Il presidente della Repubblica francese, preoccupato per la situazione, decide di mandare sul posto la miglior spia di Francia. Vale a dire Hubert Bonisseur de la Bath, alias Agente Speciale 117. Riuscirà a sventare una crisi mondiale dalle inimmaginabili conseguenze? O il pericolo più grande sarà proprio lui, Hubert?

La prolifica storia dell’Agente Speciale 117

Hubert Bonisseur de la Bath, Agente Speciale 117, è nato nel 1949 dalla penna di Jean Bruce (all’anagrafe Jean Brochet), Bruce ha scritto 86 storie dell’Agente Speciale 117. Alla sua morte, nel 1963, il testimone passò alla moglie Josette, che al 1996, anno della sua morte, ne pubblico altri 143. Incarico proseguito dai figli François e Martine con altri 24 volumi.

Casino Royale‘, primo libro di Ian Fleming con protagonista James Bond, uscì nel 1953. Quindi OSS 117 è di 4 anni più vecchio di 007. Dai libri di Bruce furono tratti, negli anni Sessanta, diversi film, in cui OSS 117 fu interpretato da diversi attori. Un modo per sfruttare la scia del successo del più giovane James Bond.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata