"Il nuovo volto dell'Europa". Salvini sulla copertina del Time

Il settimanale dedica il prossimo numero al ministro dell'Interno, definito lo "zar dell'immigrazione italiana"

"Il nuovo volto dell'Europa" e una fotografia in primissimo piano del ministro dell'Interno e vicepremier, Matteo Salvini. Ecco la copertina del settimanale americano 'Time' che uscirà il 24 settembre. Il sommario è chiaro: "Matteo Salvini, lo zar dell'immigrazione italiana, è in missione per annullare l'Unione europea".

Nel servizio curato da Vivienne Walt, il leader leghista assicura: "Cambiare l'Europa è un grande obiettivo, ma penso che sia a portata di mano". Tra i temi toccati, l'immigrazione, un'analisi dei movimenti populisti nell'Ue, i rapporti di forza nell'Unione europea e nel governo italiano, le relazioni Italia-Russia e il nuovo movimento populista ideato da Steve Bannon, capo stratega della Casa Bianca. "Come Trump, vorrei dire che le fake news sono distribuite 24 ore al giorno", sottolinea Salvini, secondo cui "la storia ci affiderà il ruolo di salvare i valori europei". E ancora: "Stiamo lavorando per ristabilire lo spirito europeo che è stato tradito da coloro che governano questa Unione". "È chiaro che devo cambiare le dinamiche europee", aggiunge il leader leghista passando alla prima persona singolare.

Tra i temi caldi sul tavolo del Viminale e non solo, c'è la questione libica. Fu un errore bombardare Gheddafi nel 2011? "Certamente sì. Esportare questo modello occidentale di democrazia in Paesi che non lo vogliono o non sono pronti, crea disastri", replica il ministro. E la linea sui migranti non cambierà: "Se succederà di nuovo, ci comporteremo esattamente alla stessa maniera", sottolinea il leader del Carroccio.

Poi 'Time' segnala che Salvini ha firmato un "accordo di cooperazione" con 'Russia Unita', il partito di Vladimir Putin, prima delle elezioni di marzo. "Ho solo l'idea di avere una buona partnership tra Russia ed Europa", dice il ministro dell'Interno e vicepremier, facendo eco alle parole del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, a detta del quale le migliori relazioni Usa-Russia sarebbero una "buona cosa". Il segretario della Lega poi definisce "ridicole" le accuse di interferenza russa nelle elezioni americane ed europee.

Non è, ovviamente, la prima volta che un italiano finisce in copertina sul celebre settimanale americano. Prima di Salvini è toccato all''Avvocato' Gianni Agnelli, agli ex premier Mario Monti, Enrico Letta e Silvio Berlusconi, ai segretari del Pci, Enrico Berlinguer e Palmiro Togliatti, al leader della Dc, Alcide De Gasperi, ma anche a Mario Balotelli e alla Nazionale di calcio campione del mondo nel 2006. E non solo: spazio anche al presidente della Bce, Mario Draghi, a Papa Giovanni XXIII, al re Vittorio Emanuele III, a Maria Montessori, Marco Polo, Benito Mussolini e Pietro Badoglio in coppia, oltre a star dello spettacolo come Gina Lollobrigida, Sophia Loren, Luciano Pavarotti o stilisti come Gianni Versace e Giorgio Armani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata