M5S, Casaleggio: Mio padre mai stato massone. Alberoni ha 90 anni, riposi

Milano, 17 apr. (LaPresse) - "Sono passati tre anni. Io lo ricordo sempre, tutti i giorni, in piccoli gesti e grandi pensieri sul mondo. Ho scoperto che molti suoi amici hanno ancora il suo numero di telefono segnato tra i preferiti. Chissà mai voglia farsi sentire da dove si trova oggi, o anche solo per la possibilità di vederlo lì tra le opzioni da chiamare in caso di bisogno. Come molti suoi amici lo ricordo con gesti quotidiani e riconosco situazioni che lo avrebbero fatto felice o fatto indignare. Come molti suoi amici lo ricordo in silenzio come piaceva al suo carattere schivo". Lo scrive Davide Casaleggio, ricordando il padre Gianroberto, in un post pubblicato sul 'Blog delle stelle'. "Una cosa che mi fa indignare è tuttavia l'uso strumentale del suo ricordo da parte di chi suo amico non era. Fatto da persone arrivate alla fine della loro carriera o che una carriera professionale non l'hanno mai neanche vista partire e che sperano in un po' di visibilità raccontando balle o rifugiandosi nel più comodo insulto verso persone che non ci sono più", prosegue. "Per abitudine non rispondo alle offese o alle invettive e ho pensato a lungo se scrivere o no queste righe. Ma non posso non proteggere il ricordo di mio padre e di quello che ha progettato e fatto con sacrificio per questo Paese. Scriverò solo questo post perché si mantenga la memoria del fango che, a tre anni di distanza, continua ad esserci ancora sul ricordo di mio padre. E farò riferimenti precisi perché chi con leggerezza o spudorata malevola malizia senta tutta la responsabilità di un atto così vigliacco: infangare il nome di una persona che non c'è più", spiega. "Prof Alberoni. Parla dei supposti deliri di mio padre per lanciare la sua candidatura alle europee proprio il giorno dell'anniversario della morte di mio padre. Capisco che abbia novant'anni, ma a questo punto che si riposi e si goda i nipotini", scrive ancora Davide Casaleggio. "Magaldi. Afferma che mio padre era massone. Non lo è mai stato e anzi fu mio padre a proporre la regola che chi si candida nel Movimento non possa essere massone", tuona.(Segue)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata