Così il co-portavoce di + Europa sulle prossime elezioni del Capo dello Stato

(LaPresse) “Europa verde pensa che la volontà del presidente Mattarella vada rispettata, non può essere tirato per la giacchetta un giorno sì e uno no – ha detto il co-portavoce del partito-. Stiamo vivendo una fase delicata e importante, in un momento di profonda crisi sociale, economica e ambientale del Paese” e quindi “chiediamo che il futuro Capo dello Stato sia una figura che abbia capacità di sintetizzare il sentiment del Paese, che riesca a riportare la protesta dei giovani che chiedono un impegno forte nella lotta al cambiamento climatico e che sia una figura con una comprovata garanzia di etica pubblica, ecco perché la figura di Berlusconi non può essere portata avanti”, aggiunge. “Ci preoccuperebbe molto che il centrodestra possa prendere in considerazione una simile eventualità”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata