L'ex presidente dem contrario al gruppo parlamentare con M5S e LeU: "Siamo in una fase nuova"

(LaPresse) – Matteo Orfini boccia l’intergruppo parlamentare con 5 Stelle e LeU deciso dal Pd alla vigilia del voto in Senato sul governo Draghi. “Siamo in una fase nuova, il governo Conte non c’è più. Noi abbiamo bisogno che il Pd riprenda un po’ di autonomia e faccia le battaglie che per subalternità al Movimento 5 Stelle si è dimenticato”, afferma l’ex presidente Pd, che chiede si faccia un congresso “appena possibile”. “Un progetto politico per il futuro non lo decide un’intervista di Bettini ma iscritti ed elettori nei gazebo, quindi serve un congresso”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata