Il capo politico M5S: "Non è il momento dei personalismi". Il segretario dem: "Abbiamo bisogno di investimenti, lavoro, sanità, di combattere la pandemia"

“Mentre il Paese affronta con fatica, impegno e sacrificio la più grave crisi sanitaria, sociale ed economica della storia recente, Renzi sceglie di ritirare la propria delegazione di ministri. Credo che nessuno abbia compreso le ragioni di questa scelta. Ma ora è il momento della responsabilità, non dei personalismi”. Lo scrive su Facebook il capo politico del M5S, Vito Crimi.

Arriva anche il commento di Nicola Zingaretti dopo le parole di Renzi e le dimissioni delle ministre Bellanova e Bonetti. “Da Italia Viva un errore contro l’Italia. Noi abbiamo bisogno di investimenti, lavoro, sanità, di combattere la pandemia. Non di una crisi di governo”, scrive su Twitter il segretario Pd.

Dura Giorgia Meloni: “E’ un circo che gli italiani non si possono permettere. In una nazione normale il premier si dimetterebbe stasera stesso. Non lo siamo, quindi, chiediamo a Conte di venire in parlamento a verificare se ha una maggioranza, perché non si può perdere tempo”, afferma la leader di FdI, al termine del vertice di centrodestra.

Per Forza Italia parla il vicepresidente Antonio Tajani: “Fare presto, lo diciamo al governo uscente e ci appelliamo al capo dello Stato. Il presidente del Consiglio dovrebbe venire quanto prima in Parlamento a illustrare la situazione. Per quanto ci riguarda, nessun partito di centrodestra sosterrà governi di sinistra. Lo abbiamo detto e ripetuto: nessun sostegno a governi che hanno maggioranze con valori e programmi alternativi ai nostri”. L’ex presidente del Parlamento poi spiega che “adesso bisogna fare presto perché la situazione è molto preoccupante, sia dal punto di vista sanitario che da quello economico. Con 600 morti al giorno e centinaia di migliaia di imprese che rischiano di chiudere non c’è tempo da perdere, i partiti di sinistra facciano in fretta. Ripeto, l’appello è fare in fretta”.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata