Roma, 5 ott. (LaPresse) – Tra le novità introdotte dal nuovo decreto Immigrazione, che supera i dl Sicurezza del governo gialloverde, a quanto si apprende, c'è una norma proposta dal Guardasigilli, Alfonso Bonafede, che introduce il reato per chi introduce in carcere un cellulare a un detenuto. La sanzione va da 1 a 4 anni, sia per chi lo riceve che per chi lo porta. Prima era un illecito disciplinare sanzionato all'interno del carcere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata