Il patron dell'Azienda di Austin ha parlato all'assemblea degli azionisti fissando nuovi step di crescita: tra questi anche la costruzione di un altro complesso industriale entro la fine dell’anno

Elon Musk punta a far arrivare Tesla ad una capacità produttiva di due milioni di auto entro la fine del 2022. Come riporta Mondo Motori, è stato lo stesso fondatore e Ceo dell’azienda di Austin a presentare una serie di nuovi traguardi durante l’assemblea degli azionisti. Tra gli step di crescita che l’imprenditore sudafricano vuole realizzare ci sarebbe anche la costruzione di un altro complesso industrialle dentro la fine dell’anno in corso. 

Elon Musk

Elon Musk

Guardando un obiettivo più ad ampio raggio, Mondo Motori spiega che per “per conseguire il target delle 20 milioni di vetture l’anno, occorrerebbero tra le 10 e le 12 Gigafactory, ciascuna con una capacità da 1,5 a 2 milioni di unità”. Il umero uno di Tesla punta dunque a duplicare l’attuale perimetro dei centri anche in considerazione degli attuali ritmi di crescita.

Lo scorso anno l’azienda automobilista ha superato di poco la soglia del milione id vetture fabbricate nei suoi impianti. Oggi invece il range è 1,5 milioni: un risultato ottenuto grazie all’incremento della capacità produttiva in quattro complessi Austin, Fremont (California), Berlino (Germania) e Shanghai (Cina).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata