Il comitato di supervisione del social network Oversight Board ha votato per bandire in modo permanente il suo profilo

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump non tornerà su Facebook. Il comitato di supervisione del social network Oversight Board ha votato per bandire in modo permanente il suo profilo, dopo che era stato sospeso quattro mesi fa per incitazione alle violenze legate all’assalto al Campidoglio del 6 gennaio.

Pur esprimendosi a favore della sospensione, il comitato ha criticato il modo in cui Facebook ha preso la decisione: se era adeguata in quel momento, ha affermato, “non era appropriato imporre una sospensione ‘indefinita'” e cercando di “evitare le proprie responsabilità applicando una sanzione ‘vaga e senza standard'”. Tuttavia, ha sottolineato anche che due dei post di Trump il 6 gennaio “hanno violato” gravemente gli standard sui contenuti, sia di Facebook sia di Instagram.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata