Nagorno-Karabakh, Putin e Macron: Sospendere i combattimenti

Milano, 1 ott. (LaPresse) - Il presidente russo Vladimir Putin e il francese Emanuel Macron hanno chiesto la sospensione "totale" dei combattimenti e si sono detti pronti a intensificare gli sforzi diplomatici per aiutare a risolvere il conflitto in Nagorno-Karabakh. Lo riporta le Monde, che cita il Cremlino: "Putin e Macron hanno chiesto alle parti in guerra di far tacere le armi il prima possibile in modo da allentare le tensioni e mostrare la massima moderazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata