Imputati anche i tre figli maggiori di Trump, Donald Jr., Ivanka ed Eric, insieme ai due dirigenti aziendali di lungo corso

Il procuratore generale di New York, Letitia James, ha citato in giudizio l’ex presidente Donald Trump e la sua azienda con l’accusa di frode commerciale. Sono imputati anche i tre figli maggiori di Trump, Donald Jr., Ivanka ed Eric, insieme ai due dirigenti aziendali di lungo corso, Allen Weisselberg e Jeffrey McConney.

Donald J. Trump,Donald Trump Jr.,Ivanka Trump

Il procuratore generale di New York, Letitia James

L’ufficio del procuratore James ha trascorso più di tre anni a indagare su valutazioni fraudolente o fuorvianti sui rendiconti finanziari annuali forniti a potenziali partner commerciali, banche o funzionari fiscali da parte della Trump Organization. 

 Secondo Alina Habba, avvocato di Donald Trump, la citazione in giudizio “non è incentrata sui fatti ma esclusivamente sull’avanzamento della carriera politica del procuratore generale”. “Siamo fiduciosi che il nostro sistema giudiziario non sosterrà questo abuso di autorità incontrollato e non vediamo l’ora di difendere il nostro cliente da tutte le pretese infondate del procuratore generale”, ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata