L'agente Jacob Brown che ha colpito la vittima si è dimesso a marzo

(LaPresse) Nuovo video shock del pestaggio di un afroamericano negli Stati Uniti. Il filmato girato da una bodycam, tenuto segreto per più di due anni e ottenuto dall’Associated Press, mostra un agente della Louisiana che prende a pugni un automobilista di colore per 18 volte con una torcia, mentre l’uomo, Aaron Larry Bowman, grida: “non sto opponendo resistenza”. I fatti risalgono al maggio del 2019. L’afroamericano ha riportato la rottura della mascella, di tre costole, e del polso e uno squarcio alla testa. Il pestaggio è avvenuto a Monroe a poco meno di tre settimane dopo che gli agenti hanno preso a pugni, stordito e trascinato un altro automobilista nero, Ronald Greene, morto mentre era in custodia della polizia. Allo stesso modo, il video della morte di Greene è rimasto nascosto prima che AP lo ottenesse e lo pubblicasse all’inizio di quest’anno. La polizia non ha indagato sull’aggressione a Bowman fino a 536 giorni dopo che si è verificata – nonostante il video della bodycam – e lo ha fatto solo settimane dopo che Bowman ha intentato una causa civile. L’agente Jacob Brown che ha colpito l’afroamericano si è dimesso a marzo. A suo carico sono stati registrati 23 casi di uso sproporzionato della forza risalenti al 2015, 19 dei quali contro persone di colore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata