L'albero di Argan, albero endemico del Marocco, patrimonio culturale immateriale dell'umanità e fonte ancestrale di sviluppo sostenibile sarà celebrato il 10 maggio di ogni anno

Su iniziativa del Marocco, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York ha adottato la risoluzione che proclama il 10 maggio di ogni anno Giornata internazionale dell’Argan.

 
L’albero di Argan, albero endemico del Marocco, patrimonio culturale immateriale dell’umanità e fonte ancestrale di sviluppo sostenibile sarà celebrato il 10 maggio di ogni anno a livello nazionale e internazionale. La scelta del giorno del 10 maggio si ispira al ciclo di maturazione del frutto dell’albero di argan.
 
L’iniziativa è stata lanciata nel febbraio 2020 durante un evento organizzato dal Regno, in collaborazione con l’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo delle Oasi e delle Zone di Argan (ANDZOA), il Dipartimento degli Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite (ONU DESA), FAO, UNESCO e OMS. L’evento si è concluso con l’avvio del processo di negoziazione per la risoluzione sulla Giornata Internazionale dell’Argan.
 
La Missione permanente del Marocco presso le Nazioni Unite ha rilanciato il processo di negoziazione all’inizio del 2021, che si è concluso dopo quattro round di riunioni virtuali di consultazione con gli Stati membri delle Nazioni Unite.
 
Nonostante il contesto imposto dalla crisi pandemica, il processo e il testo della risoluzione hanno ricevuto un grande sostegno dalla grande maggioranza della comunità delle Nazioni Unite.
 
La proclamazione della Giornata internazionale è quindi un riconoscimento internazionale degli sforzi del Regno, sotto l’Alta Guida di Sua Maestà il Re Mohammed VI nella protezione e valorizzazione dell’albero di argan.
 
Questa risoluzione Onu, fanno sapere alcune fonti, riconosce il colossale contributo del settore argan nell’attuazione dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 e nel raggiungimento dello sviluppo sostenibile nelle sue tre dimensioni: economica, sociale e ambientale. Ha inoltre evidenziato i molteplici usi dell’olio di argan, in particolare, nella medicina tradizionale, nella medicina complementare e nell’industria culinaria e cosmetica.
 
L’emancipazione finanziaria e l’emancipazione delle donne nelle zone rurali è uno dei pilastri del testo di questa risoluzione, che vede il rafforzamento dell’inclusione finanziaria delle donne, dell’economia solidale, dell’eliminazione della povertà e dello sviluppo umano attraverso il sostegno e la promozione del ruolo delle cooperative e di altre forme di organizzazione agricola attive nel settore dell’argan.
 

Il testo di questa commemorazione stipula anche la richiesta di una maggiore cooperazione internazionale per sostenere e promuovere la conservazione della biosfera di Argan e sviluppare ulteriormente la crescita sostenibile nel settore della produzione di argan.

 
 
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata