Il portavoce della cancelliera tedesca: "Possibile interferire con libertà di espressione, ma secondo i limiti definiti dal legislatore"

(LaPresse) La cancelliera tedesca, Angela Merkel, considera la chiusura del profilo Twitter del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, da parte del social network “problematico”. Stando a quanto riferito dal suo portavoce Steffen Seibert “la libertà di opinione è un diritto fondamentale di primaria importanza”. “Su questo diritto fondamentale si può intervenire, ma secondo la legge e nel quadro definito dai legislatori, non secondo una decisione del management delle piattaforme dei social media”, ha specificato Seibert che ha poi concluso: “Esaminato da questo punto di vista, la cancelliera ritiene problematico che gli account del presidente degli Stati Uniti siano stati ora definitivamente bloccati”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata