La duchessa del Sussex ha scritto una toccante lettera pubblicata sul New York Times

La duchessa del Sussex e moglie del principe Harry, Meghan markle, ha rivelato di aver avuto un aborto spontaneo a luglio, raccontando la sua esperienza nella speranza di aiutare altre persone. Markle ha raccontato la sua storia in una toccante lettera pubblicata sul New York Times, scrivendo: “Sapevo, mentre stringevo il mio primogenito, che stavo perdendo il secondo”. Meghan Markle e il marito, il principe Harry, hanno un figlio di 18 mesi, Archie. La duchessa, 39 anni, ha detto di voler condividere la sua storia per aiutare a rompere il silenzio intorno ad una tragedia fin troppo comune. “Perdere un figlio significa portare un dolore quasi insopportabile, vissuto da molti ma di cui parlano in pochi”, ha scritto.

In un racconto sorprendentemente intimo della sua esperienza, la duchessa ha descritto come la tragedia l’ha colpita “in una mattinata iniziata normalmente, come qualsiasi altro giorno: prepara la colazione. Dai da mangiare ai cani. Prendi le vitamine. Trova quel calzino mancante. Raccogli il pastello che è rotolato sotto il tavolo. Raccogli i capelli in una coda di cavallo prima di prendere Archie dalla sua culla”. “Dopo aver cambiato il suo pannolino, ho sentito un forte crampo. Sono caduta a terra con lui tra le mie braccia, canticchiando una ninna nanna per tenerci entrambi calmi, la melodia allegra in netto contrasto con la mia sensazione che qualcosa non andasse bene”, ha aggiunto. Più tardi, ha detto, “giaceva in un letto d’ospedale, tenendo la mano di mio marito. Sentii l’umidità del suo palmo e gli baciai le nocche, bagnate da entrambe le nostre lacrime. Fissando le fredde pareti bianche, i miei occhi erano vitrei. Ho provato a immaginare come saremmo guariti”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata