Bamako (Mali), 9 ott. (LaPresse/AP) – La cooperante francese Sophie Petronin, tenuta in ostaggio per quattro anni da estremisti islamici in Mali è arrivata in Francia. La donna, di 75 anni, è atterrata all'aeroporto militare di Villacoublay a sud-ovest di Parigi. Ad accoglierla i familiari e il presidente francese Emmanuel Macron.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata