Milano, 16 nov. (LaPresse) – "Ci trovavamo sul lato di un fiume e vedevamo solo incertezza, dal punto di vista economico e della salute. Grazie al fantastico duro lavoro svolto da alcune società in Germania, negli Stati Uniti e in varie parti del mondo ora possiamo vedere l'altra parte del fiume perché sappiamo che il vaccino è all'orizzonte e si spera che sarà lanciato all'inizio 2021". E' quanto ha affermato la presidente della Bce, Christine Lagarde, al 'Pioneers of change summit' organizzato dal World Economic Forum. "Ma per arrivare dall'altra parte del fiume – ha continuato – non solo abbiamo bisogno delle innovazioni del settore privato e di buone partnership. Abbiamo bisogno di un 'policy bridge'", un ponte fatto di decisioni politico-economiche.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata