Torino, 7 nov. (LaPresse) – A causa del Covid, quest’anno ogni italiano perderà mediamente quasi 2.500 euro (precisamente 2.484), con punte di 3.456 euro a Firenze, di 3.603 a Bologna, di 3.645 a Modena, di 4.058 a Bolzano e di 5.575 euro a Milano. A stimare la contrazione del valore aggiunto per abitante a livello provinciale è l’Ufficio studi della Cgia che, inoltre, denunciato un altro dato allarmante: anche se subirà una riduzione del Pil più contenuta rispetto a tutte le altre macro aree del Paese (-9 per cento), il Sud vedrà scivolare il Pil allo stesso livello del 1989. In termini di ricchezza, retrocederà di 31 anni. Su base regionale, Molise, Campania e Calabria torneranno allo stesso livello di Pil reale conseguito nel 1988 (32 anni fa), e la Sicilia a quello del 1986 (34 anni fa).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata