Milano, 17 ott. (LaPresse) – Gli effetti del Covid sull'economia italiana sono stati pesantissimi con dati ufficiali dei primi 6 mesi drammatici. A dirlo è la Cgia di Mestre che rileva come, rispetto allo stesso periodo del 2019, nel primo semestre del 2020 quasi tutti i principali indicatori economici del Paese sono stati preceduti dal segno meno, a iniziare dal Pil che fa segnare -11,7% nei primi 5 mesi. In particolare, si segnala la contrazione delle costruzioni a -24,2%, mentre sui primi cinque mesi dell'anno gli ordinativi dell'industria scendono del 20,9%. Seguono l'export di beni e servizi (-20,4%), il fatturato dell'industria (-19,0%), la produzione industriale (-18,3%), il fatturato dei servizi (-16,9%), gli investimenti(-14,7%), i consumi delle famiglie (-11,9%) e il commercio al dettaglio (-8,8%). I dati, precisa Cgia, indicano che già nel 2019 la situazione economica del Paese era stata molto difficile.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata