In una nota della Cei i nuovi 'suggerimenti' relativi alle misure anti-Covid

Tornano le acquasantiere nelle chiese e sarà nuovamente possibile scambiarsi un segno di pace: la presidenza della Cei ha inviato una lettera ai vescovi, contenente alcuni consigli e suggerimenti relativi alle misure di prevenzione della pandemia.
Nonostante le nuove misure del Governo, la Cei elenca “consigli e suggerimenti”. Nella lettera la Cei evidenzia che “è possibile tornare nuovamente a ripristinare l’uso delle acquasantiere; è possibile svolgere le processioni offertoriali; non è più obbligatorio assicurare il distanziamento tra i fedeli che partecipino alle celebrazioni; si potrà ripristinare la consueta forma di scambio del segno della pace”.
“È importante ricordare che non partecipi alle celebrazioni chi ha sintomi influenzali e chi è sottoposto a isolamento perché positivo al sars-cov-2; si valuti, in ragione delle specifiche circostanze e delle condizioni dei luoghi, l’opportunità di raccomandare l’uso della mascherina; è consigliata l’indicazione di igienizzare le mani all’ingresso dei luoghi di culto”.
La Cei consiglia “ai ministri di igienizzare le mani prima di distribuire la comunione; nella celebrazione dei battesimi, delle cresime, delle ordinazioni e dell’unzione dei malati si possono effettuare le unzioni senza l’ausilio di strumenti”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,