Accusato dell'omicidio è Raul Esteban Calderon, arrestato lo scorso dicembre

La Procura di Roma ha chiuso le indagini per l’omicidio di Fabrizio Piscitelli, l’ultrà della Lazio Fconosciuto come ‘Diabolik’. L’uomo è sttao ucciso con un colpo alla testa il 7 agosto del 2019 nel parco degli Acquedotti a Roma. I pm della Daa di Roma hanno recapitato l’avviso di conclusione indagini, che prelude alla richiesta di rinvio a giudizio, a Raul Esteban Calderon, arrestato lo scorso dicembre. L’argentino è a capo del gruppo del gruppo degli Irriducibili. Per gli inquirenti e gli investigatori della Squadra Mobile di Roma sarebbe lui l’esecutore materiale del delitto Piscitelli.

Calderon è indagato per l’omicidio di Shehay Selavdi chiamato “Passerotto” ucciso a Torvaianica il 20 settembre 2020 in concorso con Enrico Bennato e Giuseppe Molisso.
Le indagini, questa volta condotte dai carabinieri di Frascati, e coordinate sempre dai procuratori aggiunti Michele Prestipino e Ilaria Calò, hanno riguardato anche Guido Cianfrocca e Luca De Rosa. Il primo avrebbe custodito delle armi per co9nto di Molisso, mentre il secondo è accusato di ricettazione in ordine al ciclomotore utilizzato per l’omicidio Shehay.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata