Il 40enne Davide Paitoni si avvale della facoltà di non rispondere durante l'interrogatorio di garanzia

(Lapresse) La ministra della Giustizia, Marta Cartabia, ha chiesto accertamenti urgenti sul caso del bimbo di 7 anni ucciso a coltellate dal padre in provincia di Varese il primo gennaio. Il 40enne Davide Paitoni, che quel giorno ha anche cercato di uccidere la moglie la quale lo aveva già denunciato per maltrattamenti, era infatti ai domiciliari per aver tentato di accoltellare un collega ma aveva ricevuto il permesso di vedere il figlio per Capodanno. L’uomo, che si è avvalso della facolta di non rispondere durante l’interrogtorio di garanzia, resta in carcere: il gip ha convalidato il fermo, mentre la procura di Varese assicura: “Avevamo sostenuto la pericolosità sociale di Paitoni”.

Funerali e lutto cittadino il 7 gennaio

Venerdì 7 gennaio, in concomitanza con i funerali del piccolo Daniele che si svolgeranno all’oratorio dì Schianno alle 14.30 – preceduti dalla recita del Rosario alle 14- verrà proclamato il lutto cittadino sia a Morazzone che a Gazzada Schianno. Lo comunica su Facebook Maurizio Mazzucchelli, sindaco del primo comune dove abitava il padre del piccolo e dove e’ stato commesso l’omicidio

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: