L'uomo avrebbe raggiunto la figlia e le avrebbe sparato con una pistola che ha rivolto, subito dopo, verso di sè per spararsi.

I corpi senza vita di due persone sono stati trovati a Sarmeola di Rubano, in provincia di Padova. Le vittime sono decedute per ferite da arma da fuoco. L’ipotesi è di omicidio-suicidio.  Le vittime sono Stelvio Ceruqeni, nato in Serbia nel 1933 e residente a Monfalcone (Go) e la figlia, Doriana, nata anche lei in Serbia nel 1961 (oggi era il suo compleanno), residente a sarmeola di rubano, in via palu’, dove è avvenuto il fatto. L’uomo avrebbe raggiunto la figlia e le avrebbe sparato con una pistola che ha rivolto, subito dopo, verso di sè per spararsi. Rilievi tecnici sono in atto da parte dei carabinieri del nucleo investigativo di Padova. Indagini in corso per definire i contorni della triste vicenda e i motivi che hanno dato luogo all’episodio violento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: