Otto indagati: sono membri attivi di un gruppo Telegram denominato 'I guerrieri'

(LaPresse) Sono 8 le perquisizioni a carico di altrettanti cittadini indagati per istigazione a delinquere aggravata nell’ambito del blitz contro il mondo no vax condotte dalla Digos di Milano in collaborazione con gli omologhi uffici territorialmente competenti: le perquisizioni hanno interessato le province di Roma, Venezia, Padova, Bergamo e Reggio Emilia.

Gli indagati sono membri attivi di un gruppo Telegram denominato ‘I guerrieri’ dove venivano progettate azioni violente da realizzare anche con l’uso di armi ed esplosivi fai da te in occasione delle manifestazioni ‘no green pass’ organizzate su tutto il territorio nazionale, in particolare quella in programma a Roma per le giornate dell’11 e 12 settembre. Lo si legge in un passaggio del decreto di perquisizione firmato dal pm Alberto Nobili, coordinatore del pool antiterrorismo di Milano e dal pm Piero Basilone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata