Il delitto in corso Novara nel capoluogo piemontese: i due si erano separati

Omicidio

Foto dai social – Angela Dargenio

Omicidio a Torino: un uomo italiano del 1971, guardia giurata, ha esploso colpi di arma da fuoco uccidendo la moglie in casa. L’uomo è stato fermato e arrestato dalle volanti della polizia di Stato. L’uomo era nell’abitazione all’arrivo degli agenti, in corso Novara.

Secondo le prime ricostruzioni, tra i due era in corso una lite. I due si stavano separando. L’uomo avrebbe esploso almano cinque colpi, a distanza ravvicinata. La donna è stata soccorsa dal 118 ma è morta prima di arrivare in ospedale.

L’omicidio: a sparare Massimo Bianco

E’ Massimo Bianco, 50 anni, la guardia giurata che ha sparato alla ex moglie Angela, di due anni più giovane di lui, a Torino. Stando a quanto si apprende, i due, sposati per molti anni e con due figli, una di 25 anni e uno di 16, erano separati ma continuavano ad abitare nello stesso condominio, in appartamenti diversi. Proprio sul pianerottolo dell’abitazione della vittima, l’uomo avrebbe sparato contro la ex moglie diversi colpi di pistola.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata