L'avvocato Alessandro Zonca: "Sentenza importante che riapre il dolore"

(LaPresse) “È una sentenza importante. La reazione della famiglia, chiaramente, è quella di un dolore che si riapre. In una dimostrazione giudiziaria abbiamo il fatto che, se non ci fossero stati questi errori, Davide oggi sarebbe qui”. È quanto ha dichiarato l’avvocato Alessandro Zonca, legale della famiglia di Davide Astori, dopo la sentenza del Tribunale di Firenze nei confronti del professor Giorgio Galanti, condannato a un anno di reclusione per omicidio colposo per la morte del capitano della Fiorentina, trovato senza vita la mattina del 4 marzo 2018 in una camera d’albergo a Udine, dove era in trasferta con la squadra. “Gli sforzi della Procura, a dimostrazione di quella che è stata la sua tesi, sono stati premiati, anche a fronte di una perizia che evidentemente non dava ragione a quelle conclusioni. Il lavoro del pubblico ministero è riuscito a convincere il giudice della bontà dell’operato dei propri consulenti”, ha aggiunto Zonca.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata