I vigili del fuoco ancora al lavoro per il recupero delle salme

(LaPresse) Parte del cimitero di Camogli, in Liguria, è crollata per una frana lunedì, facendo finire in mare almeno 200 bare. I residenti sono rimasti sconvolti dal vedere le bare dei propri cari in acqua: “Una cosa terribile – spiega Clara, una donna residente nella zona – vedere le tombe galleggiare è stato uno shock”. I vigili del fuoco sono al lavoro per il recupero: una ventina le bare recuperate per il momento, una decina i corpi, dei quali cinque già identificati. Si indaga sulle cause del crollo: il cimitero si trova su una scogliera a 70 metri di altezza, forse erosa per via del moto ondoso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata