Si tratta di un seminario da tre crediti formativi curato da Marco Pelissero e Antonio Vercellone

Torino capitale del futuro in materia di diritti civili. Parte a febbraio all’Università il ‘primo corso di Diritto Lgbt’, spiegano gli organizzatori, nella stessa città dove solo qualche anno fa è iniziato il primo corso universitario sulla Storia dell’omosessualità. A curarlo il docente Marco Pelissero insieme ad Antonio Vercellone: si tratta di un corso integrativo, o meglio un seminario da 3 crediti, che inizierà il 22 febbraio. “Abbiamo deciso che non avremmo fatto solo noi la lezione ma avremmo invitato alcuni tra i massimi esperti italiani del tema, mettendo insieme accademici, attivisti, avvocati, magistrati” spiega Vercellone. Gli incontri in programma sono 11 e gli studenti potranno iscriversi a partire da questo fine settimana. Tra i nomi Maya De Leo, cioè colei che ha dato il via al corso di Storia dell’omosessualità al Dams ma anche Salvatore Patti, docente di diritto privato e il primo sindaco transessuale d’Italia, Gianmarco Negri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata