Rilasciati dopo 108 giorni

Sono stati liberati dopo 108 giorni di sequestro in Libia i pescatori di Mazara del Vallo, catturati dalle milizie di Haftar all’inizio di settembre mentre si trovavano a circa 80 miglia dalla costa di Bengasi. Erano stati accusati di aver violato le acque territoriali. Il premier Giuseppe Conte è stato a Bengasi, insieme al ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che ha dato l’annuncio in mattinata sui social mentre i famigliari attendevano notizie nella sala del consiglio comunale di Mazara del Vallo. Commossa la moglie di uno degli uomini: “Giorni da incubo, temevamo di non rivederlo”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: