Milano, 23 ott. (LaPresse) – "Nessun lockdown sanitario ma una rimodulazione organica e funzionale delle attività sanitarie negli ospedali lombardi. La rapida evoluzione epidemiologica e il conseguente aumento del numero dei ricoveri hanno determinato la necessità di un ampliamento della disponibilità dei posti letto Covid intensivi, per acuti e sub acuti, e delle degenze di sorveglianza". Lo comunica l'assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio gallera, commentando la circolare trasmessa oggi dalla direzione generale Welfare a tutte le strutture sanitarie della Lombardia, in attuazione del piano ospedaliero anti-Covid approvato dalla Giunta regionale il 16 scorso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata