Milano, 9 set. (LaPresse) – "Nello scendere dall'autovettura – un Suv Audi di colore nero arrivato 'a palla' – gli aggressori hanno subito aggredito Willy che si trovava dal lato della macchina più vicina" a loro, "senza proferire minacce o alcun genere di parola". Così si legge in una testimonianza contenuta nell'ordinanza che ha convalidato l'arresto dei 4 accusati dell'omicidio di Willy Monteiro Duarte, avvenuto a Colleferro (Roma) nella notte tra sabato e domenica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata