Presidente Ordine Nazionale dei Medici: "Così probabilmente salviamo qualche vita"

“I 2mila morti di questo mese sono meno di quelli che avremo il prossimo se i contagi continueranno ad aumentare. I fragili sono i più a rischio con tutti questi contagiati. Se ci mettiamo la mascherina dove c’è assembramento probabilmente salviamo qualche vita”. Lo ha detto Filippo Anelli, presidente Ordine Nazionale dei Medici, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Fino a qui tutto bene” condotta dal direttore Gianluca Fabi e Emanuela Valente.

“Coloro che vanno incontro a degli effetti importanti della malattia sono soprattutto i pazienti fragili e anziani – ha aggiunto Anelli – . Abbiamo visto che questa variante nella stragrande maggioranza dei casi non crea grandi problemi, però il numero di contagiati è straordinariamente alto. Un mili

Quanto alle mascherine “gli italiani sono stati bravissimi soprattutto nella prima e nella seconda fase – ha precisato Anelli -. Forse in quest’altra fase il messaggio non è passato. Noi tutti abbiamo l’esigenza di vivere una vita senza vincoli. Però dobbiamo comprendere che il sistema ci crea grandi problemi. Quindi, anche senza obblighi, bisogna assumere questo senso di responsabilità. Se ci mettiamo la mascherina dove c’è assembramento probabilmente salviamo qualche vita. Bisogna fare un appello a questo grande senso di solidarietà che ci ha sempre contraddistinto come popolo”, ha concluso Anelli.one è decisamente un numero sottostimato. I numeri stanno diventando molto alti e questo si riverbera sulle persone che hanno altre patologie e sono più a rischio”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata