Solo due le regioni a rischio moderato

Sale l’incidenza del Covid settimanale a livello nazionale a 222 ogni 100.000 abitanti, contro 207 ogni 100.000 abitanti della rilevazione precedente. È quanto emerge dal monitoraggio della Cabina di regia dell’Istituto superiore di sanità. Nel periodo 18–31 maggio, cala l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici a 0,75 (range 0,72–0,82), in diminuzione rispetto alla settimana precedente. L’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero è al di sotto della soglia epidemica e in diminuzione rispetto alla settimana precedente con un Rt di 0,80 (0,77-0,85) al 31/05/2022 contro l’Rt a 0,78 (0,75-0,82) al 23/05/2022. 

Per quanto riguarda i numeri delle ospedalizzazioni, scende il tasso di occupazione in terapia intensiva al 2%, rilevato dal ministero della Salute al 9 giugno, contro il 2,3% rilevato il 2 giugno. Anche il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende al 6,6%, contro il 7,1% della settimana precedente.

Sono due le regioni classificate a rischio moderato per la presenza di molteplici allerte di resilienza Covid, mentre sono 19 quelle classificate a rischio basso.  Tredici regioni riportano una singola allerta di resilienza, mentre due regioni riportano molteplici allerte di resilienza

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata