Il Dl sul certificato approvato alla Camera con 259 voti favorevoli e 34 contrari

Il Consiglio dei ministri, secondo quanto apprende LaPresse, ha approvato il provvedimento che estende l’obbligo del Green pass per chi accede nelle scuole e nelle università, compresi i lavoratori delle mense e delle imprese di pulizia e i dipendenti delle mense, gli addetti alle pulizie in ospedali e Rsa.

“Il Governo riconosce nel Green pass uno strumento di libertà e di programmazione” della ripresa. Così la ministra per le Pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti lasciando palazzo Chigi al termine del Cdm. “Il presidente Draghi, nel corso del Cdm ha confermato quanto già detto in conferenza stampa ovvero la gradualità nell’estensione del certificato verde. La linea è chiara”.

“Fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, al fine di tutelare la salute pubblica, chiunque accede a tutte le strutture delle istituzioni scolastiche, educative e formative deve possedere ed è tenuto ad esibire la certificazione verde COVID-19“. E’ quanto si legge nel testo del decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri. La disposizione “non si applica ai bambini, agli alunni e agli studenti nonché ai frequentanti i sistemi regionali di formazione, ad eccezione di coloro che prendono parte ai percorsi formativi degli Istituti tecnici superiori” e “ai soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute”.
I dirigenti scolastici e i responsabili di tutte le istituzioni scolastiche, educative, formative sono tenuti a verificare il rispetto delle prescrizioni. Nel caso in cui l’accesso alle strutture sia motivato da ragioni di servizio o di lavoro, la verifica sul rispetto delle prescrizioni, oltre che dai soggetti di cui al primo periodo, deve essere effettuata anche dai rispettivi datori di lavoro. Le verifiche delle certificazioni verdi COVID-19 sono effettuate con le modalità indicate dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri adottato ai sensi dell’articolo 9, comma 10. Con circolare del Ministro dell’istruzione possono essere stabilite ulteriori modalità di verifica.

Il Dl Green pass approvato dalla Camera, discussione passa in Senato

Nel primo pomeriggio, intanto, la Camera ha approvato il dl Green pass con 259 voti favorevoli e 34 contrari, due gli astenuti, dopo tre giorni di discussione in Aula. La Lega ha votato con la maggioranza, dopo aver sostenuto alcuni emendamenti dell’opposizione. Il testo ora va all’esame del Senato.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata