In leggero aumento, invece, l'incidenza settimanale a livello nazionale: 74 per 100mila abitanti

L’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,97, in lieve diminuzione rispetto alla settimana precedente. È quanto si legge nella bozza di report settimanale sull’andamento dei contagi da Covid-19 dell’Istituto Superiore di Sanità  che conferma che “è in leggero aumento l’incidenza settimanale a livello nazionale: 74 per 100mila abitanti nella settimana tra il 23 e il 29 agosto, contro i 71 per 100mila abitanti dal 16 al 22 agosto“. 

“La circolazione della variante delta è prevalente in Italia. Questa variante è dominante nell’Unione europea ed è associata ad un aumento nel numero di nuovi casi di infezione anche in altri paesi con alta copertura vaccinale”.

L’incidenza del Covid nelle Regioni: 17 a rischio moderato

Diciassette Regioni risultano classificate a rischio moderato: si tratta di Sicilia, Veneto, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, oltre alle province autonome di Bolzano e Trento. Le restanti 4 regioni, ovvero Sardegna, Toscana, Umbria e Valle d’Aosta, “risultano classificate a rischio basso”.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: