Rosso automatico per regioni con 250 casi ogni 100mila abitanti. Il provvedimento da lunedì 15 marzo al 6 aprile

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto con le nuove misure anti- Covid. L’Italia si avvia verso una zona rossa nazionale per le festività pasquali, con restrizioni dal 3 al 5 aprile per coprire anche il lunedì di Pasquetta.  Da lunedì 15 marzo fino al 6 aprile le regioni che avranno un numero settimanale di casi superiore a 250 ogni 100mila abitanti passeranno automaticamente in zona rossa.

Ok alle visite a casa di parenti e amici nella stessa Regione anche a Pasqua e Pasquetta. E’ quanto prevede la bozza del decreto legge. Lo spostamento è consentito verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le ore 5 e le ore 22, e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

Per i lavoratori autonomi, gli operatori sanitari e le forze dell’ordine il nuovo decreto legge prevede, viste le nuove restrizioni il bonus baby sitter fino a 100 euro alla settimana.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata