In leggero calo il trend dei positivi, aumentano i morti e i ricoverati in terapia intensiva. Il tasso di positività scende al 5,8%

Resta sostanzialmente stabile la curva dei contagi da coronavirus in Italia. I nuovi casi sono 18.916, 1.583 in meno rispetto a ieri, a fronte di 323.047 tamponi processati tra molecolari e antigenici (ieri erano stati 2.357 in più). Il tasso di positività si attesta al 5,8%, con una decrescita di mezzo punto percentuale rispetto a 24 ore fa.

In aumento il numero dei morti, che oggi sono 280, ventisette in più rispetto a ieri. Il totale delle vittime da inizio pandemia sale a quasi 98mila (97.507).

In crescita anche il numero dei pazienti ricoverati nei reparti Covid ordinari – che aumentano di 80 unità raggiungendo la cifra di 18.372 – e in terapia intensiva, dove oggi si registra un incremento di 22 persone. I malati più gravi, ora, sono 2.216. Le regioni che registrano il più alto numero di ricoverati gravi sono Lombardia (38), Emilia-Romagna (22) e Veneto (15).

I guariti e dimessi odierni sono 11.320. Le persone uscite complessivamente dal coronavirus sono 2.398.352.

Sono oltre 4 milioni le dosi di vaccino finora somministrate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata