Le parole del consigliere del ministro della Salute Speranza e membro del Cts: "Riaprire solo se curva ok, Regioni non capiscono"

“Tutti quanti vogliono tornare alla normalità. Questo non sarà possibile per molti mesi se non per molti anni. Gli scienziati possono dirlo, i politici no. A questo proposito, il programma inglese mi fa rabbrividire. Sono preoccupato. Non è un destino ineluttabile, ma dipende da noi”. Lo ha detto Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute, Roberto Speranza, durante il webinar ‘Il dialogo conta’, organizzato da Novartis Italia e The European House-Ambrosetti. “La chiave del futuro sarà il welfare e il problema nostro è che tutto squilibrato sulle politiche previdenziali”, ha aggiunto.

Le Regioni, ha spiegato l’esperto, sono “pressate dall’economia locale e non si rendono conto che se noi non risolviamo in modo stabile la curva epidemica, e solo a quel punto ci potremo permettere le riaperture e una vita quasi normale, ci prepariamo a una nuova circolazione del virus”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata