La denuncia della Croce Rossa sul business illegale: “Noi minacciati fuori dagli ospedali”

(LaPresse) – Con l’emergenza Covid-19 esplode a Napoli il business illegale delle ambulanze private che per una corsa in ospedale di un contagiato da coronavirus prendono fino a mille euro. A denunciarlo è Paolo Monorchio, medico e presidente della Croce Rossa di Napoli. “Tante le segnalazioni giunte al centralino di persone bisognose che si sono sentite chiedere cifre esorbitanti per accompagnare i propri cari. Spesso a trasportare i pazienti sono operatori senza titolo e senza autorizzazioni sanitarie – afferma Monorchio -. “E’ capitato spesso che questi soggetti abbiano minacciato con toni camorristici i nostri operatori all’esterno degli ospedali per accaparrarsi una corsa. Bisogna intensificare i controlli su questo fenomeno già conosciuto ma che adesso, con il Covid si è ulteriormente acuito”, aggiunge il Capo della Croce Rossa partenopea.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata