Secondo RMC Sport, Donnarumma firmerà un contratto quinquennale con il club della capitale francese dove troverà Marco Verratti, suo compagno di squadra in nazionale

Campioni d’Europa e ora oggetto del desiderio dei principali top club italiani ed europei. I giocatori della Nazionale di Roberto Mancini hanno fatto un’impresa eccezionale, dimostrando qualità tecniche e soprattutto umane che li hanno portati ad andare oltre ogni più rosea aspettativa. Chiusa la splendida parentesi degli Europei, però, per alcuni di loro è ora di pensare ad un futuro che sarà quasi certamente lontano dal club in cui hanno militato nell’ultima stagione. Uno anzi è già sicuro di cambiare aria, stiamo parlando ovviamente di Gianluigi Donnarumma. Il portiere, miglior giocatore degli Europei, è atteso oggi a Parigi per firmare il suo contratto con il PSG. Secondo RMC Sport, Donnarumma firmerà un contratto quinquennale con il club della capitale francese dove troverà Marco Verratti, suo compagno di squadra in nazionale. Il portiere campano sempre domani farà la conoscenza con l’allenatore Mauricio Pochettino e con i compagni di squadra che sono già al lavoro in vista della prossima stagione.

L’altro pezzo pregiato della nazionale azzurra, in chiave mercato, è Manuel Locatelli. Sul centrocampista del Sassuolo è fortissimo il pressing della Juve, con Massimiliano Allegri che lo vuole a tutti i costi. I neroverdi però chiedono almeno 40 milioni di euro, forti di offerte allettanti arrivate dall’estero (Arsenal in primis). “La Juve? Fa piacere, è una grandissima squadra“, ha ammesso Locatelli che non ha mai nascosto il suo desiderio di vestirsi di bianconero. La sensazione è che un accordo alla fine si troverà, magari con l’inserimento di una contropartita tecnica come Dragusin o Frabotta. Anche Domenico Berardi e Giacomo Raspadori hanno attirato l’interesse di squadre del calibro di Leicester e Inter. Per i due attaccanti potrebbe essere l’occasione di una svolta per la carriera, ma l’ad Giovanni Carnevali difficilmente li farà partire senza una adeguata ricompensa.

Tornando alla Juve, i bianconeri si apprestano a rinnovare per un’altra stagione il contratto del veterano Giorgio Chiellini mentre è da definire il futuro di Federico Bernardeschi in scadenza nel 2022. Il fantasista di Carrara, dopo il positivo europeo, potrebbe trovare qualche estimatore ed essere sacrificato per arrivare ad altri obiettivi. Chi certamente non lascerà Torino è Federico Chiesa, per cui il Bayern Monaco sarebbe pronto a mettere sul piatto la bellezza di 80 milioni di euro. Da una sponda all’altra del Po, futuro in bilico per Andrea Belotti nel Torino. Sul centravanti c’è l’interesse della Roma, il presidente Urbano Cairo parlando del suo futuro non si è sbilanciato: “Se voglio tenerlo? Come no, ma vediamo”. Anche Salvatore Sirigu potrebbe lasciare i granata.

Per un Donnarumma che lascia la Serie A, c’è anche chi potrebbe fare il tragitto inverso. E’ il caso di Emerson Palmieri e Jorginho. Il terzino di origini brasiliane si è rilanciato con un ottima seconda parte di Europeo dopo l’infortunio di Spinazzola, sulle sue tracce c’è da tempo Napoli e Inter. Emerson nell’ultima stagione ha trovato poco spazio nel Chelsea e potrebbe spingere per essere ceduto, con il ritorno in Italia obiettivo principale. Molto più difficile, invece, strappare ai Blues Jorginho. Il regista italo-brasiliano è un punto fermo anche della squadra di Tuchel e dopo il successo in Champions e agli Europei la sua quotazione è schizzata a oltre 50 milioni. Tutto da scrivere, infine, il futuro di Lorenzo Insigne. In scadenza di contratto nel 2022, il capitano del Napoli non ha ancora intavolato alcuna trattativa con il presidente Aurelio De Laurentiis. Le prossime settimane, con il confronto con il neo tecnico Luciano Spalletti, potrebbero essere decisive.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata