Tedeschi ora costretti a fare risultato nel prossimo match contro il Portogallo di CR7

Altro che litigi e dissidi interni. A Monaco di Baviera brilla la Francia di Mbappè e Pogba, che stende di misura la Germania – grazie a una goffa autorete di Hummels – ma tra gol annullati, rigori non concessi e occasioni sprecate ottiene un successo più convincente e più solido di quanto non dica il punteggio finale (1-0). La Mannschaft rimedia così la prima sconfitta in assoluto all’esordio in un Europeo e sarà costretta a fare risultato nel prossimo match di Euro 2020 con il Portogallo – che ha dilagato nel finale con l’Ungheria – per non ritrovarsi subito con le spalle al muro. Il ritorno dei senatori si è rivelato amaro, ma a fare la differenza sono stati l’atletismo e la maggior qualità offerte dalle stelle ‘bleus’.

Euro 2020 - Francia vs Germania

Euro 2020 – Francia vs Germania

L’autogol di Hummels

Deschamps punta sul tridente Griezmann-Mbappè-Benzema, coperti alle spalle da Rabiot, Pogba e Kantè. Low risponde con Havertz e Muller a supporto del falso nove Gnabry. Dopo un’iniziale fase di studio i campioni del mondo in carica prendono coraggio e fiducia: Pogba ci prova di testa, Mpappè con un diagonale insidioso che non inganna Neuer. Il portierone tedesco però non può far nulla poco dopo sul goffo autogol di Hummels, che nel tentativo di anticipare Mbappè su cross di Hernandez, dopo un passaggio illuminante di Pogba, infila la palla nella propria porta. I padroni di casa faticano a riorganizzarsi e producono solo un tentativo, fuori misura, di Gundogan, e un colpo di testa dell’eterno Muller.

Francia padrona del campo

La Francia è padrona del campo ma non riesce a chiudere la partita, non approfittando pienamente degli ampi spazi che la Mannschaft concede in contropiede. Rabiot al 4′ in campo aperto centra il palo, due minuti dopo segnali di vita dei tedeschi che creano la loro miglior palla gol della partita con Gnabry, che raccoglie il cross dalla sinistra di Gosens schiacciando troppo la conclusione. Low prova a scuotere i suoi con la freccia Sané e un centravanti vero, Werner, ma sono gli ospiti a sfiorare in più occasioni il bis. Mbappè si vede annullare un eurogol (e negare un rigore per un fallo del disastroso Hummels), stessa sorte tocca poi a Benzema, su assist dello scatenato Mbappè. Il recupero interminabile – che arriva a toccare i nove minuti – non cambia però la storia di un match già scritto. Per questa Germania, la Francia è di un’altra categoria. Ma contro il Portogallo non saranno ammessi altri passi falsi.

Leggi anche – Euro 2020, paracadutista in campo prima di Francia-Germania

Leggi anche – Calendario e risultati di Euro 2020

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata