Il portiere francese a Milano per le visite. Gigio sempre più lontano

C’eravamo tanto amati. Gigio Donnarumma e il Milan sono ormai ai saluti. Il portiere in scadenza di contratto non rinnoverà con il club rossonero che non ha voluto scendere a patti con il suo super manager Mino Raiola. Il Milan ha infatti deciso di puntare sul 25enne francese Mike Maignan, prelevato dal Lille. Per il numero 1 della Nazionale il futuro appare ora incerto, con la Juve unica squadra in Italia in grado di poter sedersi al tavolo e trattare per un maxi ingaggio (12 milioni di euro all’anno la richiesta, più una commissione di circa 20 milioni al suo agente). Più probabile una soluzione estera, con il Paris Saint-Germain dell’ex Leonardo che non ha mai nascosto l’interesse per il suo vecchio pupillo in rossonero. Non è da escludere anche la pista che porta al Barcellona, se il club catalano dovesse ricevere offerte allettanti per il tedesco Ter Stegen. Una cosa è certa, dopo otto anni si chiude la storia d’amore travagliata tra il portiere nato a Castellammare e il club che lo ha valorizzato e lanciato in Serie A a 16 anni.

Difficile, quasi impossibile, un riavvicinamento anche se nelle prossime ore Paolo Maldini dovrebbe incontrare Raiola per certificare un divorzio annunciato da tempo. Troppo distanti le due parti, nonostante la qualificazione in Champions i dirigenti rossoneri sono rimasti fermi sulla loro ultima offerta di circa 8 milioni. Negli ultimi mesi Donnarumma non si è più esposto sulla questione rinnovo, lasciando campo libero al suo manager. Un atteggiamento che certamente non è piaciuto ai tifosi del Milan, che in queste ore sono scatenati sui social. “Non si accettano ricatti, avanti così”, è lo striscione ancora più eloquente esposto dai tifosi della Curva Sud dinanzi alla sede del club. Gigio, invece, è volato in Sardegna per il pre raduno con la Nazionale al Forte Village. C’è un Europeo da affrontare al massimo della concentrazione. “Mi sembra tranquillo e sereno”, ha detto Gabriele Oriali, team manager della Nazionale.

A Milano, intanto, nella tarda serata di ieri è arrivato Mike Maignan, estremo difensore venticinquenne del Lille, tra i giocatori decisivi nel trionfo della squadra in Ligue 1. Il 25enne transalpino, terzo portiere della nazionale francese, ha sostenuto a Milano le visite mediche in rossonero ed è pronto a firmare un contratto di cinque anni con un ingaggio da circa 2,5 milioni a stagione. Ai freschi campioni di Francia andranno 13 milioni più due di bonus. Nato e cresciuto nella periferia di Parigi, Maignan ha mosso i primi passi proprio nelle file del PSG dove tra l’altro ha già avuto occasione di conoscere il suo nuovo compagno Zlatan Ibrahimovic. La stagione appena conclusa è stata quella della consacrazione, con la nomina a miglior portiere della Ligue 1 votato dai lettori del prestigioso France Football. Avrebbe potuto giocare la Champions League con il Lille, la giocherà invece con il Milan. E non è poco…

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata