Presentata un'offerta di circa 840 milioni di euro, superata la concorrenza di Sky

La Lega Serie A ha assegnato a DAZN i diritti tv del campionato di Serie A per il triennio 2021/24. Nel corso dell’assemblea odierna, DAZN ha ottenuto il voto di 16 club superando così il quorum necessario di 14. Quattro i voti contrari.

L’offerta presentata da DAZN, che fa capo al multimiliardario Len Blavatnik, era di circa 840 milioni di euro per la trasmissione in esclusiva di 7 partite a giornate e di 3 partite in co-esclusiva. Proprio per queste tre gare, la Lega Serie A ha ricevuto un’offerta da Sky Sport di 70 milioni con scadenza il 29 marzo.

In totale la Lega andrebbe a incassare una cifra di circa 910 milioni di euro, leggermente inferiore rispetto a quella incassata nel triennio precedente. Il valore delle offerte ricevute ha inevitabilmente risentito anche della crisi per la pandemia di Covid-19. Non è escluso, comunque, che Sky possa fare ricorso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata