Il mercato di riparazione di gennaio sembra non promettere colpi

Quagliarella giura fedeltà alla Sampdoria, Schone rescinde con il Genoa e guarda all’Ajax mentre Cutrone torna in Inghilterra, al Wolverhampton. Il mercato di riparazione di gennaio, che non promette colpi ma solo un paio di ‘assestamenti’ importanti, parte con poche ma solide certezze.

In attesa dell’addio di Eriksen all’Inter, destinato al rientro in Premier League direzione Tottenham, si registra l’atto d’amore manifestato dal bomber della Samp per i blucerchiati. Con un post su Instagram Quagliarella ha allontanato la Juventus che si era fatta avanti per puntare sul veterano attaccante. “Se hai dato tanto e ricevuto ancora di più, se ogni volta senti l’emozione che batte dentro il petto, vuol dire che ci sono legami più forti di tutto, che vanno oltre lusinghieri corteggiamenti, che mettono da parte la cronaca e rispettano la storia”, scrive il 37enne di Castellammare di Stabia. “Io penso, vivo e gioco così. Forza Samp”, ha concluso il giocatore che con la Juventus ha vinto tre scudetti consecutivi, dalla stagione 2011-2012 alla stagione 2013-2014 ottenendo anche due Supercoppa italiana. Trofei che non lo hanno spinto a tornare a casa della Signora per il suo finale di carriera. La Juventus così dovrà dirottare su altri lidi, restano in piedi le piste che portano a Llorente (anche per lui si tratterebbe di un ritorno in bianconero), quella complicata per Giroud o in alternativa Pavoletti.

Intanto sempre sulla sponda genovese, in casa dei Grifoni, il centrocamposta danese Lasse Schone si separa dal Genoa che aveva chiesto al giocatore di tornare a disposizione di Ballardini dopo essere stato messo fuori rosa da Maran. “Ballardini avrebbe voluto coinvolgerlo nel suo progetto in vista della seconda metà della stagione, ma l’accordo con i dirigenti era già preso: abbiamo preferito risolvere il contratto con il club, Schone ha voglia di dimostrare il suo valore e di giocare gli Europei con la Danimarca”, ha fatto sapere il suo agente Revien Kanhai. Il danese potrebbe tornare all’Ajax ma ci sono diverse richieste anche in Italia.

Durata poco più di un anno anche l’avventura alla Fiorentina di Patrick Cutrone. Il club ha comunicato “di aver raggiunto un accordo con il Wolverhampton Wanderers per la risoluzione anticipata del prestito. L’ex attaccante del Milan era arrivato alla Fiorentina dai Wolves proprio nella ‘finestra’ invernale di mercato dell’anno scorso.

Operazione in uscita per l’Atalanta che ha ceduto al Manchester United l’attaccante ivoriano Amad Diallo a titolo definitivo. In casa Inter tiene sempre banco la questione Eriksen. A Mourinho, tecnico del Tottenham, non dispiace il danese. Il suo arrivo potrebbe accelerare il trasferimento di Alli al Psg dal suo mentore Pochettino. Ma al momento non ci sono trattative concrete. Nel Milan invece quasi fatta per Simakan, difensore dello Strasburgo. I rossoneri, in linea con la loro filosofia, puntano al giovane di prospettiva, già pronto per giocare alle spalle di Kjaer e Romagnoli. Possibile un accordo per una cifra vicina ai 17 milioni. Nel Parma intanto è stato ufficializzato l’esonero di Fabio Liverani sulla panchina dei ducali e il ritorno di Roberto D’Aversa, che era stato preferito all’ex tecnico del Lecce, la scorsa estate. D’Aversa è stato l’artefice della cavalcata dalla serie C alla serie A e ora, con dodici punti in classifica, è chiamato a ridare ai ducali la spinta necessaria per restare nella massima serie. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata